Attenzione Alla Risoluzione di Stampa

0
506

Scegli immagini e foto dal computer e una volta stampate non sono come speravi? Niente paura, è solo questione di risoluzione!

Quando si parla di qualità nel mondo dell’immagine digitale la parola d’ordine è risoluzione.
Un parametro importante, che indica la qualità dell’immagine e viene espresso in dpi, acronimo di dots per inch, letteralmente “punti per pollice”. I dpi indicano la quantità di punti stampati su una linea lunga un pollice (2,54 cm): maggiore è il numero di puntini, più alta sarà la definizione dell’immagine stampata.

Definirla ad occhio nudo dallo schermo del pc spesso è difficile, ma basta accedere alle proprietà dell’immagine per scoprire cosa potremo aspettarci dalla carta.

Come capire se il dato registrato è sufficiente per generare una buona stampa? Non esiste un valore univoco, la giusta risoluzione varia in base alle dimensioni e alla distanza di fruizione dell’immagine.

Se per esempio si desidera stampare una foto nel formato classico 10×15 cm, che generalmente viene guardato da vicino, la risoluzione dovrà rispettare almeno i 250-300 dpi.

Se invece devi stampare cartelloni o manifesti, l’immagine potrà avere anche una risoluzione minore perché da lontano non percepiamo eventuali “difetti” di stampa. Diversi studi, infatti, dimostrano che l’occhio umano ad una distanza di 30 cm riesce a distinguere al massimo 447 punti per pollice.
Per i manifesti pubblicitari di dimensioni standard (70×100 cm) è sufficiente quindi una risoluzione compresa tra i 150 e 200 dpi.

La prossima volta che ti serve una stampa, fai attenzione e pensa alla risoluzione! E se hai dei dubbi, consulta la guida per la stampa e non potrai più sbagliare.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.