Come comunicare con le cartoline

0
454
Esempi di cartoline antiche

Creata per logiche puramente legate al risparmio, la cartolina, con oltre un secolo di storia alle spalle, ha coinvolto proprio tutti. Dalla gente comune, fino ad artisti, pittori, disegnatori, appassionati e collezionisti. Le cartoline personalizzate e stampate online, sono l’ultimo (per ora) step di questa affascinante storia.

Scagli la prima pietra colui che in vita sua non ha mai mandato e ricevuto una cartolina per salutare, ringraziare, augurare, invitare, o semplicemente per dire “sono stato qui”.  Amanti, amici, fratelli, figli, mogli, mariti, ricchi, poveri, tutti, ma proprio tutti, si sono scambiati saluti e testimonianze d’affetto, arrabbiature e dolorose separazioni, ricordi e dichiarazioni solenni usando le cartoline, da quelle postali dei primordi a quelle estremamente personalizzate di oggi.

Nate nella seconda metà dell’Ottocento in Austria per iniziativa di un professore di economia, le cartoline postali si proponevano di sostituire, nella corrispondenza breve, la lettera con affrancatura onerosa.

Il suo uso si diffuse immediatamente in tutta Europa. In Francia divenne illustrata grazie all’intuizione di un libraio parigino che per primo utilizzò disegni e figure per ornare e decorare cartoline.

In Italia fu istituita con Regio decreto nel 1873 e sebbene all’inizio osteggiata a causa dell’alto costo dell’affrancatura, fu definitivamente utilizzata dopo che la tariffa fu ribassata e fissata in 10c. per l’estero e 5 c. per l’interno. Tariffa che rimase in vigore fino al 1919.

Alla conquista del mondo le cartoline, grazie all’enorme potenzialità mediatica, allargarono l’ambito dei propri utilizzi e diventarono ben presto il mezzo di comunicazione preferito dalla grande massa.

Non solo. Il successo delle cartoline illustrate fu tale che anche grafici e pittori famosi si cimentarono nella loro decorazione, personalizzandole con disegni originali spesso di grande rilevanza artistica.

Dalla fine dell’Ottocento sulle cartoline cominciarono a comparire le prime fotografie relative a luoghi (città, chiese, castelli) e paesaggi naturali: nascevano le cartoline turistiche, quelle dei “tanti saluti da…”  che conobbero una diffusione clamorosa e duratura.

Infine in Inghilterra si inventò la Christmas card, la cartolina d’auguri natalizia. Nata dall’idea di un pittore che soleva decorare con disegni festosi gli auguri che mandava, appunto per Natale, agli amici, la Christmas card ebbe un grande successo fungendo da progenitrice alle cartoline create per comunicare ogni sorta di evento augurale: compleanni, onomastici, nascite, battesimi ecc…Esempi di cartoline turistiche

LA CARTOLINA: PRODOTTO DI IERI, TECNICHE DI OGGI

E oggi? Bè, nonostante le cartoline virtuali mandate via internet e i messaggi inviati con i cellulari, la cartolina illustrata classica resiste e possiede intatto il suo appeal.

Quelle che stanno avendo sempre più successo sono le cosiddette cartoline-invito. Si tratta di cartoncini dal formato libero, che si adattano perfettamente a qualsiasi evento: dalla mega festa in discoteca con il grande dj di turno, all’invito a una cena di compleanno o all’evento chic per promuovere una linea di prodotti fashion.

Queste cartoline attraggono perché permettono di utilizzare grafiche sempre molto creative, con messaggi fatti di slogan e di brevi testi e una stampa su carta patinata che fa risaltare al massimo i colori.

Sono ormai molte le cartoline-invito che noi di iprintdifferent stampiamo con una certa regolarità; e questo fatto ci spinge a proporle con sempre maggiore entusiasmo e a offrirle anche su carte ecologiche ai soliti prezzi giusti.Esempi di cartoline-invito

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.