Come ottimizzare il tuo volantino pubblicitario

0
431
flyer

Quando lavori con la pubblicità non puoi imporre dei limiti ai mezzi da usare per promuovere il tuo messaggio. Certo, le nuove frontiere della comunicazione online ti spingono a puntare su forme digitali di advertising (una su tutte Facebook) ma la cara, vecchia carta stampata offre ancora tanti canali efficaci.

Ci sono i manifesti, i cataloghi, le brochure e ovviamente il volantino. Quest’ultimo viene utilizzato  durante le manifestazioni o nella diffusione porta a porta. Ma non solo: basta fare una passeggiata nel centro storico per incontrare un ragazzo che lascia volantini ai passanti.

E il sabato pomeriggio al centro commerciale? Gli addetti alle vendite ti lasciano sempre un volantino per illustrarti le ultime offerte, gli sconti, i prodotti che devono essere assolutamente venduti. Anche tu devi stampare dei volantini, vero?

Perfetto, forse hai fatto la scelta giusta. Ma anche il più semplice dei fogli di carta deve essere studiato con cura se vuoi ottenere buoni risultati. Altrimenti rischi di sprecare solo soldi e tempo. Qualche giorno fa abbiamo illustrato la storia del volantino: oggi ti lasciamo qualche consiglio per creare un prodotto efficace.

Scegli il font

In primo luogo devi lavorare sul testo, prenditi cura del font. Nei volanti pubblicitari degli eventi a volte si tentano soluzioni grafiche innovative, ma il mio consiglio – nonostante sia possibile anche lavorare su più font sullo stesso foglio – è semplice: punta alla chiarezza.

font

Il font deve essere leggibile e deve essere posizionato su uno sfondo capace di creare un buon contrasto. Lascia spazio al visual, fai in modo che le immagini e lo sfondo siano curati, ma allo stesso tempo fa’ in modo che il testo sia facile da leggere. Qualche consiglio:

  • Scegli un font senza grazie.
  • Inserisci un’interlinea che faciliti la lettura.
  • Dai una distanza omogenea tra le parole.
  • Evita testo inutile.

Questo punto è fondamentale. A volte il desiderio di comunicare, di ottimizzare il volantino e aumentare il numero di informazioni, porta a commettere uno degli errori fondamentali: riempire supporto con testo inutile. Il copy sul volantino deve essere immediato, deve trasmettere il messaggio in un attimo perché questa è la natura del volantino.

Rapidità

La vita del volantino dura pochi secondi, il tempo di passare da una mano all’altra e il messaggio deve arrivare. Nitido. Netto. Senza sbavature. Non puoi permetterti esitazioni: il titolo, il nome del prodotto, lo slogan dell’offerta sono gli elementi da mettere in primo piano.

testo

Nel sottotitolo o nel body puoi definire e delineare il contenuto cercando di comunicare il valore del bene o del servizio che stai pubblicizzando. Ricorda che le persone non sono attratte dalla fuffa, dalle chiacchiere e dalle “aziende leader del settore”.

L’obiettivo del volantino è semplice (ma allo stesso tempo difficile da focalizzare): devi cercare di far capire alle persone, nel minor tempo possibile, qual è il valore del bene o del servizio che stai pubblicizzando.

Informazioni

Subito dopo ci sono le informazioni utili per portare a termine le operazioni – ad esempio data e luogo dell’evento – e i riferimenti aziendali. Mai mancare questi punti: sono indispensabili per chi vuole maggiori informazioni sulla tua offerta, sulla tua azienda, e conferiscono credibilità al messaggio.

In alcuni casi è possibile anche inserire indirizzi social con relative icone, siti web e QR code per ottenere contenuti extra con lo smartphone. Ricorda che c’è sempre spazio per la fusione e la coordinazione tra contenuti online e offline.

Porta tutto in stampa

Il tuo file è pronto per essere stampato? Bene, prima di completare l’operazione controlla che ci sia un minimo di abbondaggio per ogni lato. In questo modo nel momento in cui verrà ritagliato il foglio eviterai quei fastidiosi bordini bianchi.

Per ulteriori informazioni su questo aspetto puoi controllare la guida di iPrintDifferent. Ora a te la parola: hai già stampato dei volantini? Hai usato qualche accorgimento particolare? Racconta la tua esperienza nei commenti!

Fonte immagine

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.