Comunicare con il colore

0
363

Il colore rappresenta uno dei principali fattori nella comunicazione visiva, ed è pertanto importante saperlo usare e dosare con cura. Impiegata in modo creativo, la giusta combinazione cromatica può fare la differenza tra un design banale e uno di successo. E vale per una complessa progettazione di una nuova identity come anche solamente per la realizzazione di un semplice banner o di un biglietto da visita.

Non esiste la “giusta” tavolozza cromatica, ma esistono delle regole a cui ci si può attenere per ottenere un set di colori vincente.
Proviamo a vedere due punti sui quali riflettere.

Usare i giusti rapporti tra i colori.

Ci sono due principi secondo cui abbinare colori: per analogia o per contrasto.

Per capire questi due metodi è necessario far riferimento alla ruota cromatica, in cui tutte le tinte sono disposte lungo una circonferenza. I colori analoghi sono quelli che si trovano in posizioni vicine tra loro, mentre i colori contrastanti sono ai capi opposti del cerchio.

Per progettare abbinamenti di sicura efficacia, si può ricorrere al metodo empirico di disegnare sulla ruota cromatica poligoni regolari (triangoli equilateri, quadrati), i cui vertici individueranno gruppi di colori in armonia tra loro.

Tutti i più diffusi programmi di grafica dispongono di strumenti per la selezione di armonie sulla ruota cromatica. Per chi non volesse essere dipendente da un software preciso, esistono diverse webapp gratuite online.

Usare una palette minimale, composta da due o tre colori al massimo.

Alcuni credono possa essere più difficile o più limitante usare pochi colori. Al contrario: può liberare la mente e costringere il progettista a focalizzare l’attenzione sugli aspetti più strutturali della grafica (un buon progetto deve infatti “funzionare” anche in assenza di colore).

Una tavolozza minimale è subito un classico, ed è in grafica ciò che nella moda è il tubino nero: si abbina con tutto, è sempre attuale e basta una virgola per trasformarlo da elegante a provocatorio.

 

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.