Ecosostenibili nel nostro piccolo

0
499
Ecosostenibili

Sabato molte città hanno partecipato all’ora della terra, l’iniziativa lanciata dal WWF contro i cambiamenti climatici. L’invito era quello di spegnere per un’ora le luci. Anche io nel mio piccolo l’ho fatto ma mi son sentito dire da molti che era una stupidaggine e che un atto del genere può servire a ben poco “se le cose non cambiano”.  Ma chi fa le cose e chi le può far cambiare? Ognuno di noi, nel proprio piccolo, nelle proprie azioni quotidiane. Spegnendo le luci anche solo per un’ora. Scegliendo di andare in ufficio a piedi o in bicicletta. Comprando prodotti ecosostenibili. Oppure pubblicando un post perché anche solo una persona si renda conto di ciò.

Sul blog di iPrintDifferent, c’è una sezione intera dedicata alla stampa eco-sostenibile e oggi voglio approfittarne per solleticare la vostra coscienza green. Ovviamente restando attinente al mondo della stampa. Avevo già scritto dell’ufficio paper-free e di come ridurre l’uso della carta in ufficio possa limitare i costi aziendali. Anche, nel nostro piccolo, sono tante le azioni che possiamo fare per essere sostenibili.

Innanzitutto, non stampate documenti inutili. Stampare una mail per poi buttarla nel cestino dopo due secondi non è sostenibile (a meno che voi non abbiate una stampante water-jet ). Se proprio non avete altra scelta, ricordate di riciclare la carta. E riciclo non vuol dire solo raccolta differenziata: se il retro dei fogli è bianco potete usarlo per prendere appunti e solo dopo farlo finire nel cestino della differenziata.

Scegliete la carta riciclata. Che si tratti di comprare la risma di carta da tenere in ufficio o a casa, oppure di scegliere il supporto per stampare i vostri biglietti da visita, scegliete la carta riciclata.

Privilegiate le aziende con una coscienza green. In quanto consumatori abbiamo un potere enorme, di cui spesso neppure ci rendiamo conto: non comprare. Esercitiamolo se necessario, perché di certo oggi non ci manca la possibilità di scegliere.

E ricordate che l’impegno personale di molti diventa un impegno condiviso globale

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.