Il Marketing dietro al Colore

0
167

Quando si pensa alla grafica e alla stampa una delle prime cose che viene in mente è il colore. Ma prima ancora di pensare alla saturazione o ai modelli RBG o CYMK, ci si concentra su cosa trasmette un colore o un insieme di colori. Soprattutto nello studio del packaging di un prodotto o di un logo per una nuova azienda, definire il colore che si vuole usare è una delle prime cose da fare.

Il rapporto tra colore o meglio psicologia del colore e marketing è stretto. Il numero di ricerche, corredate da accattivanti infografiche, volte a definire le sensazioni che un colore è in grado di trasmettere è elevato. Tuttavia bisogna partire dalla convinzione che non esistono regole ben precise valide per tutte le persone, dal momento che ognuno è condizionato dalle proprie esperienze, preferenze e dal contesto sociale. E questo ci permette di considerare con maggiore elasticità qualunque affermazione riguardante le “proprietà” dei colori, partendo come prima cosa dalla definizione puntuale di cosa vogliamo comunicare e/o di che tipo di prodotto vogliamo commercializzare.

Sebbene sia difficile quindi definire tramite ricerche psicologiche e statistiche il sentimento universale che un singolo colore scatena nella razza umana, numerosi studi dimostrano quanto il colore giochi un ruolo importante nell’acquisto di un prodotto o nella percezione di un brand. Il che rende la scelta definitiva di un colore una decisione di importanza strategica.

Qualche aiutino? La chiave sta nella coerenza. Se il colore usato risulta coerente con la personalità dell’azienda o del prodotto e coerente con le aspettative del consumatore, allora avrete fatto la scelta giusta. Se il cavallino rampante della Ferrari anziché emergere dal giallo spiccasse su un rettangolo rosa shocking al pari di un Mio Mini Pony sarebbe coerente? Solo nella Ferrari per la Barbie probabilmente!

La regola aurea è quindi di scegliere un colore coerente con quello che dobbiamo comunicare, senza pensare alle associazioni stereotipate che vengono fatte tra colori e sentimenti, dal momento che un colore può essere usato in diversi contesti e che evoca molteplici sensazioni. Il marrone, ad esempio, richiama la terra, la pelle e quindi l’artigianalità, ma è anche il colore del caffè e del cioccolato… e non solo (qui è d’obbligo un ulteriore consiglio: badate bene alle sfumature)!

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.