QR code: come utilizzarlo

0
604

In Italia circolano oltre 45 milioni di smartphone. Tra le cose mirabolanti che questi telefoni intelligenti possono fare, oltre a mettere filtri vintage alle selfies dei gattini e spammarle su tutti i canali social possibili e immaginabili, esiste anche la scansione del QR code. In Italia, la tecnologia del QR code non ha mai preso realmente piede e resta un’attività riservata ad una piccola percentuale della popolazione (secondo Comstore il 20% circa). Si tratta comunque di un numero considerevole di persone, per cui vale la pena di riservare al QR code il posto che gli spetta… Ma dove? Vediamo in che modo possiamo fruttare questa risorsa che la tecnologia ci offre.

Avevo già scritto in un altro post di come il QR code possa arricchire di informazioni digitali il proprio biglietto da visita, facendo visualizzare a chi lo scansiona una video presentazione, il vostro curriculum, il vostro blog o il sito della vostra azienda. Ma vediamo anche altri usi che se ne fanno.

In realtà, il QR code è usato più frequentemente come una sorta di scorciatoia del web. Ma mettere come link l’homepage del sito potrebbe essere riduttivo.

Regola generale: differenziate.

Il QR code può essere stampato ovunque e ha diverse funzioni. Via libera dunque a QR code su packaging, pagine pubblicitarie, volantini, biglietti da visita, cartoline, manifesti, mail e chi più ne ha più ne metta. E usateli ricordando che potete fare molte cose.

Ricapitolando:

  • potete inserire un link a un contenuto online. Qui c’è da sbizzarrirsi: tra video, pagine web, presentazioni ecc. Il QR code sulla confezione o sulla pagina pubblicitaria può, ad esempio, condurre sulla pagina web dedicata o su un video tutorial sull’uso del prodotto pubblicizzato;
  • potete inserire un codice per inviare una mail o un SMS. Basta un semplice “Voglio ricevere informazioni sulla vostra promozione” per sollevare il consumatore dall’onere di scrivere una mail o mandarvi un sms;
  • potete semplicemente inserire del testo: che sia un codice promozionale o un aforisma o ancora un estratto di un’intervista;
  • potete inserire la vostra VCard. Come avete inserito sul bigliettino da visita il QR code che conduce al blog, al sito o al CV, potete fare l’operazione inversa: inserire un QR code con le vostre informazioni di contatto.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.