Stampa libri digitale: consigli per la rilegatura della tesi

0
375

La stampa di libri digitali è un servizio richiesto sempre più spesso sia da aziende che da utenti privati. Questi ultimi vi ricorrono ad esempio per l’autopubblicazione di un romanzo o per eventi speciali come la discussione della tesi di laurea. L’avvento delle tipografie online ha avuto senza dubbio il merito di abbassare i preventivi per la stampa digitale rendendo questo servizio più accessibile su larga scala. Va da sé che la stampa e la rilegatura di una tesi di laurea va affidata solamente a personale esperto e affidabile. Tuttavia anche il cliente deve avere qualche accortezza, soprattutto se non richiede la verifica professionale del file che alcuni siti offrono come servizio extra. Quando si invia il file della tesi ad un sito specializzato nella stampa digitale di libri occorre tener presente alcune accortezze. Nell’impostazione della pagina i margini vanno lasciati a 3 cm in tutte le direzioni (3 cm in alto, 3cm in basso, 3 cm a destra e 3cm a sinistra). A questa distanza va poi aggiunto un margine di ulteriori 1,5 cm per la rilegatura che serve per mantenere il testo centrato. Molti studenti si chiedono anche quale carattere scegliere. In linea di massima sarebbe bene optare per un carattere chiaro, agevole da leggere: il più gettonato è il classico Times New Roman ma anche Garamond, Georgia, Arial, Tahoma e Verdana possono andare bene. La dimensione giusta oscilla tra 12 e 14 pt. perché caratteri più grandi potrebbero dare l’idea di aver voluto far apparire l’elaborato più lungo di quanto realmente non sia. Se nella stampa digitale di libri richiedete la stampa fronte retro, tenete in conto che le pagine con numero dispari dovranno avere il margine di rilegatura a sinistra, mentre le pagine pari a destra. Una volta completata la stesura, si consiglia infine di salvare la tesi in pdf: questo formato non può essere modificato e inoltre, essendo di dimensioni ridotte, sarà più velocemente trasferibile per la stampa online.

 

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.