Stampa locandine eventi: scopri come fare centro e riempire la sala

0
430
stampa-locandine-eventi

Internet e i social: la promozione online di eventi non deve far dimenticare forme di pubblicità più tradizionali. La stampa di locandine per eventi non è assolutamente superata anzi: soprattutto a livello territoriale la pubblicità su grande formato rappresenta uno dei metodi di promozione che consente il maggior rientro in termini di visitatori. Ma l’efficacia della locandina dipende anche da come viene stampata (colori, testo etc). Ecco qualche consiglio pratico ed errori da evitare.

Cosa scrivere nella locandina per eventi: testo e immagini

Partiamo dalle basi ovvero dagli elementi che non possono mancare nella locandina per eventi. L’obiettivo è avere a fuoco l’oggetto dell’evento: titolo (se si tratta ad esempio di un congresso o uno spettacolo) ed eventualmente nome della compagnia o logo dell’azienda protagonista, location, data e orario dell’evento e infine i contatti per avere maggiori informazioni o prenotare i biglietti se a numero chiuso (quindi contatti email, telefono etc).

Scegli bene il pubblico di riferimento

Sia nel testo che nelle immagini è importante avere presente il pubblico di riferimento: uno spettacolo per bambini non potrà avere una locandina stampata con colori cupi ad esempio. La scelta dei colori per la locandina è fondamentale: esagerare può essere controproducente. Meglio dosare bene i colori accostandoli in modo giusto: meglio evitare abbinamenti delle tonalità Rosa e verde, Rosa e marrone, Blu e Marrone, Rosso e blu, Blu e verde, Verde e Rosso. La scelta del colore del testo dipende anche da quella dello sfondo: ad esempio il giallo appare leggibile su sfondo nero, meno sul bianco.

Pubblicità grande formato: le dimensioni della locandina

Nel gergo comune si fa spesso confusione tra locandina, poster, manifesti e altri prodotti pubblicitari. Se parliamo di manifeste da affiggere la dimensione standard è di 70×100 cm con orientamento verticale. Le locandine pubblicitarie da distribuire possono avere diversi formati: si parte da un formato A4 (21 x 29,7cm), per passare ad un A3 (29,7 x 42cm) e infine ad 50 x 70 cm.

Stampa locandine: errori da evitare

Queste le basi. Ma quali errori si fanno più comunemente quando si stampa una locandina? Come evitarli? Oltre agli “errori-orrori” grammaticali e ai refusi (che sono la prima cosa da scongiurare in qualsiasi forma di pubblicità su carta) una cosa, sbagliata, che si tende a fare se non si lavora nel settore, è quello di riempire la locandina di troppe informazioni. Lo spazio vuoto è invece importante e va mantenuto. Questo rende il messaggio pubblicitario più leggibile creando nell’occhio del lettore una gerarchia visiva tra quello che è di primaria importanza e le informazioni secondarie.

L’immagine è la parte più importante della locandina

Non vi dilungate in troppe parole: il 90% della locandina lo fa l’immagine. Che sia una fotografia, un fotomontaggio o un disegno va quindi scelta con cura e deve essere di alta risoluzione. Meglio evitare quindi immagini banali o di repertorio viste e riviste. Funziona, quando possibile, la scelta di abbinare nell’immagine di copertina due elementi a contrasto, che di solito non si vedono insieme e che quindi creano curiosità. Il testo di una locandina non deve servire a spiegare tutto: deve dare l’input al lettore per andare a cercare maggiori informazioni. In questo dunque la locandina è molto diversa da altre forme di pubblicità come un depliant o una brochure.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.