Stampa rollup: 3 regole per il banner pubblicitario sull’espositore

0
349

La stampa di roll up permette alle aziende di pubblicizzare prodotti e servizi in occasione di fiere e grandi eventi, posizionandoli nei pressi dello stand o all’ingresso del padiglione, ma s’incontrano sempre più spesso rollup espositivi e informativi dentro musei, palestre, centri benessere, uffici open-space, mostre ed esibizioni, congressi e così via.

Grazie al servizio di stampa online dei rollup pubblicitari, offerto ormai da molte tipografie, il prezzo di questi espositori si è sensibilmente abbassato. Tuttavia ci sono alcune regole che, prima di procedere con l’ordine di stampa, sarebbe bene tenere a mente.

Vediamo le tre principali.

FARSI NOTARE

Il principale scopo del roll-up non va mai perso di vista. Come i cartelloni e i manifesti, un rollup deve prima di tutto attirare l’attenzione. Il suo scopo primario non è “spiegare” ma spingere i visitatori, anche quelli che camminano distratti o vanno di fretta, a fermarsi qualche secondo per recepire il messaggio pubblicitario.

Il messaggio stampato sul roll up quindi deve essere unico, semplice e d’effetto.

REQUISITI

Veniamo quindi ai requisiti della comunicazione promozionale inserita nel rollup: questa dovrà essere breve e semplice non solo dal punto di vista del contenuto, come visto sopra, ma anche a livello grafico: bisogna evitare di riempire lo spazio a disposizione con troppi elementi grafici e troppo testo.

Alcune ricerche statistiche hanno confermato che il numero adeguato di parole per il messaggio centrale è intorno a sette. Il tempo di fruizione di un banner roll-up è di pochi secondi, in quello span non c’è spazio per le ambiguità o la complicatezza. L’osservatore deve essere incuriosito e capire l’essenziale in modo immediato.

INCENTIVARE IL CONTATTO

Non bisogna mai dimenticare qual è l’obiettivo finale dell’investimento sulla stampa di espositori rollup: entrare in contatto con potenziali clienti. Per questo motivo nella stampa di rollup sono da preferire colori a contrasto che servono a ottimizzare la leggibilità del banner anche da lontano.

Se il messaggio centrale è quello che cattura l’attenzione, più in alto o in basso è fondamentale inserire i contatti: telefono o indirizzo web permetteranno ai visitatori interessati, che non hanno tempo di fermarsi, di approfondire in un secondo momento l’offerta o il bene/servizio proposti.

In conclusione, per chi è al primo utilizzo del rollup e non ha un grande budget di spesa è consigliabile cominciare con la stampa di roll-up PVC monofacciali, la versione più economica tra i modelli in vendita.

Si tratta di prodotti semplici da montare e spostare. Il banner viene inserito in appositi espositori da terra avvolgibili, per cui, dopo l’uso, si può riavvolgere e trasportare comodamente grazie alla sacca inclusa nel prezzo d’acquisto.

A differenza del più costoso rollup bifacciale, la stampa PVC avviene su un’unica facciata, il che rende questo espositore pubblicitario posizionabile vicino a una parete o all’angolo di uno stand.

In ogni caso è bene affidare il file di stampa a imprese d’esperienza: il prodotto è semplice, ma la qualità grafica deve essere sempre ottima, altrimenti si rischia di ottenere con i potenziali clienti l’effetto opposto a quello desiderato.

Lascia il tuo Commento: Discutiamone!

Loading Facebook Comments ...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.